10 regole per combattere la pigrizia.

6 feb 2015
10 regole per combattere la pigrizia.

Con l’anno nuovo tutti abbiamo pensato a dei buoni propositi, avete trovato la forza di metterli in pratica?

Oggi mi piacerebbe aiutarvi a trovare insieme la motivazione che vi aiuterà a realizzarli!!!!!!  

 

Al jogging , al training preferite l’iscriving?

Vi state chiedendo cosa sia…. è la tendenza a fare l’abbonamento in palestra e poi non andarci mai! Beh sappiate che non siete le uniche….

L’allenamento come la dieta è qualcosa che inizia sempre domani!!!!  Chissà perché ? Ma credetemi , le cose cambiano se l’allenamento  diventa una abitudine e la dieta un nuovo stile di vita.

 

 Ecco i miei 10 consigli per convincervi ad alzarvi dal divano. #runfederun!!!

IMG_8381

 

PORSI UN OBIETTIVO 
Meglio se messo per iscritto!!!! Nell’ era 2.0 fatevi anche un video!

Non essere vago ….“voglio rimettermi in forma”  ma punta ad una parte del corpo specifica da tonificare, oppure a un indice di massa corporea da raggiungere.

Così, verificare se la fatica viene ripagata dai risultati, sarà più facile. 

 

NO AL FAI DA TE

Che si scelgano step e tapis roulant oppure un corso di spinning l’importante è capire se l’attività è effettivamente indicata al nostro corpo e ai nostri obiettivi.

Chiedete al personal trainer una scheda di lavoro e seguitela passo passo come fareste per una ricetta.

 

PREMIATI QUANDO TE LO MERITI

SI a dolci gratificazioni o ad un drink dopo una settimana di allenamento.

Ricorda che per migliorare il fisico oltre all’esercizio bisogna seguire uno stile di vita sano,  ma questo non vieta qualche volta di lasciarsi andare a piccole tentazioni.

 

QUALCHE PICCOLA RINUNCIA SE NON MANTIENI GLI OBBIETTIVI
Niente dessert per chi trova scuse…. e non si presenta per il suo allenamento in palestra!

Se vi accorgete che non stati rispettando la tabella di allenamento fai più attenzione alle calorie durante i pasti. Il dover sostituire lo snack pomeridiano con una mela potrebbe convincervi che forse un’ora di nuoto non è tanto male… 

 

TROVA UN COMPAGNO DI ALLENAMENTO

C’è chi ha bisogno dell’amica che la trascini puntualmente al corso di Zumba e chi ha iniziato con il pilates per trovare nuove amiche. Ma anche chi preferisce fare jogging perché almeno non deve parlare con nessuno. Scegliere il compagno di allenamento ideale (sia pure se stessi) è un importante fattore motivazionale. 

 

OTTIMIZZA I TEMPI

La vicinanza della palestra al posto di lavoro o a casa è fondamentale per non farvi gettare la spugna solo dopo poche sessioni di allenamento.

Se per raggiungere la palestra più vicina vi ci vuole mezz’ora, meglio una corsa al parco o una nuotata in piscina. In alternativa potreste optare per l’allenamento casalingo. 

 

ESERCIZI A CASA

Quanti di noi hanno una cyclette, una fitball o un materassino abbandonati in uno sgabuzzino a prendere polvere? Trovare la voglia di allenarsi in salotto è forse persino più difficile che convincersi a farlo fuori, ma in mancanza di alternative si può sempre provare a seguire programmi di esercizi in dvd o per console di videogame. Sono più interattivi e coinvolgenti rispetto ai classici attrezzi e spesso propongono anche test da fare al termine di cicli di lezioni per testare gli effettivi progressi. 

 

PREPARA UN CALENDARIO

Per avere dei benefici occorrono tre allenamenti la settimana di almeno un’ora ciascuno.

L’alternativa sono mini-sessioni di mezz’ora in cui si può aumentare l’intensità dello sforzo. Tenete conto di quante volte e per quanto tempo effettivamente frequentate la palestra: vi servirà per essere più realisti e sinceri con voi stessi .

 

VARIA 

Allenarsi dev’essere un piacere perciò seguite i vostri gusti e magari anche il meteo: non rinchiudetevi in sala pesi in un’inattesa giornata di sole a gennaio e sfruttate una settimana di pioggia per provare quel nuovo corso di fitness al buio.

 

DEVI ESSERE  MULTITASKING  

Non concentrarti sulla fatica… mezz’ora di tapis roulant può essere sfruttata per guardare un episodio  della tua serie preferita!

 

 

BUON LAVORO

 

1 commento a questo articolo
  1. Dany
    il 10 mar 2015 alle 12:32

    Grazie Fede dei tuoi preziosi consigli!!! Hai proprio ragione, mi dai lo sprint giusto per andare avanti. Un bacio


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>