A Lezione di Kick Boxing con il mitico Francesco Margiotta…. RunFedeRun

4 set 2013

… Quanto mi piace la Kick Boxing… e come mi sento bene dopo un ora di lezione, via stress, tensioni ed arrabbiature!!!!

Devo ammettere che ho un maestro molto paziente… per fortuna non si arrabbia mai, sarei nei guai!!!!!

E’ nata negli anni 60 in Giappone,  i  promoter giapponesi, vedendo il successo dei match di boxing thailandese, decisero di eliminare i colpi di gomito, ginocchio e le prese. Rimase uno sport da combattimento nel quale gli atleti usano pugni e calci alle gambe, al tronco ed al viso. Si usavano i calzoncini corti come nella boxe e nelle boxe thailandese e nacque così la “kickboxing giapponese“, poi abbreviata in “kick boxing” o “kickboxing”.

 

Le tecniche utilizzate nella kickboxing sono :  la  tecnica di pugno e quella di calcio. Le principali sono riportate di seguito:

 

Tecniche di pugno

LUX_2952

 

LUX_2948

 

LUX_2944

 

LUX_2937

 

LUX_2933

 

LUX_2917

 

 

 

Le tecniche di pugno utilizzate nella kickboxing sono le stesse del pugilato occidentale: diretti, ganci, montanti e combinazioni dei tre:

  • diretto: colpo sferrato stendendo completamente il braccio in avanti, a colpire il volto o il busto dell’avversario. È un pugno fondamentale, e viene portato sfruttando la torsione della gamba d’appoggio, della schiena e delle spalle
  • gancio: pugno sferrato mantenendo il braccio piegato, ad uncino, ruotando la spalla
  • montante: colpo sferrato dal basso verso l’alto, a cercare solitamente il mento dell’avversario, anche se può essere diretto anche al busto o all’addome.

 

  • Diretto

  • Gancio

  • Montante

     

     

     

     

     

Tecniche di calcio

LUX_3122

 

LUX_3136

 

LUX_3162

 

LUX_3202

 

LUX_3212

 

LUX_3223

 

 

Le tecniche fondamentali di gamba utilizzate nella kickboxing sono il calcio frontale, il calcio laterale,il calcio circolare,calcio ad ascia:

  • calcio frontale: sferrato portando la gamba al petto e poi stendendola in avanti, per colpire con l’avampiede, o più raramente, il tallone.
  • calcio laterale: simile al calcio frontale ma sferrato da posizione laterale, ruotando la gamba d’appoggio di 45º e andando a colpire con l’altra utilizzando il taglio del piede;
  • calcio circolare o rotante: sferrato muovendo la gamba con una traiettoria -appunto- circolare, colpendo con la tibia o con la monta del piede. Viene realizzato torcendo tutto il corpo, a partire dal piede d’appoggio che, nell’esecuzione, ruota di 45º in avanti nella direzione del movimento. Può essere diretto alle gambe dell’avversario, e si parla in questo caso di calcio basso (low kick), al fianco (calcio medio o middle kick) infine al volto (calcio alto o high kick).

 

 

  • Calcio frontale

  • Calcio laterale(nell’immagine in incontro)

  • Calcio semi circolare

  • Calcio circolare

     

    … e voi avete mai provato???

 

LUX_3117

….vi ho convinto??????

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>