GLIDING… lo praticate?

29 nov 2013
GLIDING… lo praticate?

 

IMG_8766
Oltre ad allenare i muscoli scheletrici ed il cuore, il lavoro col Gliding migliora le qualità di coordinazione ed equilibrio con innegabili vantaggi sotto il profilo funzionale.

 

TUTTI I VANTAGGI DEL GLIDING

 

 

• Praticità e facilità d’uso
• Piccolo ingombro che rendono l’attrezzo ideale per l’utilizzo domestico e fuori casa
• Economicità nella fase di acquisto e possibilità di allenarsi in uno spazio ridotto
• Ottimo per tonificare tutto il corpo senza però appesantire la muscolatura
• Ottimo per aumentare le doti di flessibilità muscolare, coordinazione ed equilibrio neuro-muscolare
• Divertente ed entusiasmante permette l’allenamento da soli oppure in gruppo
• Realizza un eccezionale lavoro cadio-vascolare e brucia grassi
• Indicato per prevenire infortuni alle articolazioni delle cosce soprattutto se si pratica uno sport a rischio come il tennis o il calcetto
• Rafforza in maniera vigorosa i muscoli dell’interno e dell’esterno cosce allenando anche i tendini ed i legamenti di ginocchia e caviglie
• Indicato nella preparazione specifica di sport come lo sci, il tennis, il pattinaggio soprattutto quello di velocità
• Il lavoro svolto con il gliding è completo, sia sotto il profilo muscolo-scheletrico che sotto quello funzionale. L’allenamento si svolge su tutti i paini possibili: sagittale, frontale.

 

Esercizi e movimenti
Il Gliding permette movimenti circolari degli arti inferiori, laterali e avanti e indietro. Il lavoro può essere svolto avvalendosi anche dell’uso delle braccia. Per avere benefici ancora maggiori è possibile utilizzare una coppia di manubri. Il risultato è un allenamento completo per tutto il corpo, divertente e rapido.

Di seguito una serie di esercizi di stretching, alcuni dei quali si possono eseguire anche sui dischi:

Categoria BODYTECH

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>